Le avventure tragicomiche della povera Meb

Ci occuperemo di Maria Elena Boschi, sfidando gli alti lai dei suoi difensori, i quali se le critiche arrivano da un uomo lo accusano di essere sessista e se arrivano da una donna di essere gelosa. Essendo chi scrive di questo secondo infido genere sarà bene costituirsi subito: come non essere invidiosi di un ministro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.