Le anime di Napoli divise dal film “Robinù”

Il cardinale e il pm - Sepe contro il documentario di Santoro. Woodcock: “Dovrebbero vederlo tutti“
Le anime di Napoli divise dal film “Robinù”

C’è una Napoli borghese che non reagisce al dramma dei baby boss che si ammazzano tra loro”. Lo ha detto Henry John Woodcock, il pm che ha sostenuto l’accusa nel processo alla “paranza dei bambini” di Forcella. Parole pronunciate poche ore dopo aver assistito alla Mostra di Venezia all’anteprima di Robinù, il docufilm di Michele […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.