L’avvocato antimafia. Arnone ai domiciliari, in attesa dell’udienza

L’avvocato antimafia. Arnone ai domiciliari, in attesa dell’udienza

L’avvocato Giuseppe Arnone torna a casa, agli arresti domiciliari. Il gip di Agrigento ha convalidato il suo arresto per estorsione concedendogli però gli arresti in casa fino al 22 novembre, data in cui si celebra l’udienza preliminare nei confronti della collega che lo accusa, l’avvocata Francesca Picone, a sua volta accusata di estorsione nei confronti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.