» Politica
mercoledì 08/03/2017

L’Autorità sugli appalti pagava l’affitto a Romeo

L’Avcp – diventata Anac nel 2014 – per 4 anni ha speso 230mila euro al mese per palazzo Capponi. E anche se il contratto era in scadenza nel 2021, ha deciso di andare via
L’Autorità sugli appalti pagava l’affitto a Romeo

È sempre rassicurante scoprire che lo Stato controlla da vicino le imprese del mercato pubblico. Ma l’Autorità di vigilanza sugli appalti (Avcp) – soppiantata a metà 2014 dall’Anticorruzione di Raffaele Cantone – ha un po’ esagerato. Per quattro anni (novembre 2010/dicembre 2014), l’Avcp ha pagato 230.000 euro al mese per l’affitto di palazzo Capponi in […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

Nel registro degli indagati

Politica

“Moderati: tutti ci vogliono, io non mollo”

Fine vita, nuovi diritti certi e nodi ancora da sciogliere
Politica
Il dossier

Fine vita, nuovi diritti certi e nodi ancora da sciogliere

di
Il biotestamento adesso è legge
Politica
Via libera in Senato

Il biotestamento adesso è legge

di
La partita delle liste: Pd senza primarie, M5S col rischio web
Politica
Classe dirigente

La partita delle liste: Pd senza primarie, M5S col rischio web

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×