Laurie e Lolabelle, spiriti liberi nel chiostro rinato

Il nuovo spazio espositivo “Made in Cloister” presenta una personale della moglie di Lou Reed: 30 tele che raccontano la fine dell’amata cagnolina
Laurie e Lolabelle, spiriti liberi nel chiostro rinato

Napoli: chi ha il cuore fragile o è vittima della sindrome di Stendhal dovrebbe evitarla. Soprattutto ora che – nonostante sia refrattaria a scollarsi da dosso zone proibitive da scippo continuo – ribolle nuovamente di energia, potenzialità creative reali e realizzate: la metro più bella d’Europa, il cordone di musei collegati sulla Via del Duomo, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.