Bolzano, l’ex assessore di Ignazio Marino diventa procuratore della Corte dei Conti. Ma non ha il tedesco nel cv

Morgante (Pd), è il nuovo pm contabile in Alto Adige. La Provincia autonoma, per i posti nella Pubblica amministrazione, chiede un certificato di conoscenza di entrambe le lingue, italiano e tedesco. Evidentemente la Procura che controlla la medesima P.a. se ne può infischiare
Bolzano, l’ex assessore di Ignazio Marino diventa procuratore della Corte dei Conti. Ma non ha il tedesco nel cv

L’ex assessore al Bilancio di Ignazio Marino nella giunta romana a guida Pd, Daniela Morgante, 43 anni, è il nuovo procuratore della Corte dei conti di Bolzano anche se nel suo curriculum presente in rete non si cita la conoscenza del tedesco. La questione non è secondaria. La Provincia autonoma di Bolzano, per i posti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.