L’amico americano e l’alleato a fasi alterne

La base di Incirlik - La struttura ospita 5000 militari Usa ed i jet che bombardano l’Isis
L’amico americano e l’alleato a fasi alterne

Mentre i teatrini della diplomazia mettono in scena le loro baruffe, i militari, che magari non sanno più organizzare i colpi di Stato in Turchia e neppure contrastare il terrorismo, ricominciano a fare quel che sanno fare meglio: la guerra. È il Pentagono ad annunciare che la Turchia ha già riaperto lo spazio aereo ai […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.