L’altro Sessantotto dei morti viventi nelle foreste del Vietnam in guerra

L’altro Sessantotto dei morti viventi nelle foreste del Vietnam in guerra

Tra i tanti segnali di fermento culturale di quell’anno durato decenni che è stato il Sessantotto ci fu La notte dei morti viventi . Nel film horror di George Romero i critici già all’epoca videro molto più che un’orgia di effetti speciali splatter: quell’orrore senza spiegazioni, senza via di uscita, con cadaveri che si cumulavano […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.