L’allegro cilicio o le frustate? L’Italia e l’Europa prossima ventura

Era atteso ed è iniziato. Quest’anno ci tocca il dibattito sulla riforma dell’Eurozona, ovviamente “franco-tedesca”. Ieri, per dire, è arrivata la proposta di 15 economisti dei due Paesi, tutti europerrimi, spesso legati a qualche partito o a qualche capo-partito (c’è differenza): 25 agili pagine in cui si dice che il Fiscal Compact “non ha lavorato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.