L’allegra “braciata” deI renziani della IIIC

Accordo quadro. Nella vicenda Consip emergono alte professionalità e skills manageriali. Il presunto faccendiere di Scandicci Carlo Russo, amico di Medjugorje di Babbo Renzi, dice all’arrestato Romeo: “Allora… Facciamo un accordo quadro… Io ho riferito, mi dicono: ‘e che che che accordo è st’accordo quadro?’”. Mazzette strutturate, regolari, uno stipendio per i “prototipatori” (truccatori) delle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.