L’Agcom batte un (mezzo) colpo: richiamo alle tv

Dopo le proteste sul “bavaglio” alle ragioni del No, l’autorità scrive alle emittenti: “Garantire equilibrio sulla riforma”
L’Agcom batte un (mezzo) colpo: richiamo alle tv

Non avrà una efficacia dirompente, non vale più di un palliativo. È solo un segnale che interrompe un infinito (e contestato) periodo di immobilismo. Per la prima volta, dopo le proteste di numerosi partiti di opposizione e dopo una fluviale riunione di consiglio, l’Autorità di garanzia per le comunicazioni ha deciso di inviare una lettera […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.