“La vita in un garage. Senza voucher finisco per strada”

Enrico Speziali - Una pizzeria fallita, 61 anni e senza contributi, ora sorvegliando auto guadagna 2,10 euro l’ora: “Sono stati la salvezza”
“La vita in un garage. Senza voucher finisco per strada”

Non esiste fondo al fondo e la storia di Enrico Speziali, 61 anni, triestino, garagista di notte, lo dimostra. Guadagna 2 euro e 10 centesimi l’ora, il suo turno è di undici ore (dalle otto di sera alle sette del mattino). La sua paga mensile è di 600 euro. “Il titolare mi paga in voucher. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.