» Commenti
mercoledì 18/05/2016

La verità è rivoluzionaria? Dipende da chi…

Ne è passata di acqua, per lo più inquinata, sotto i ponti da quando qualcuno sosteneva che “la verità è sempre rivoluzionaria”. Trattavasi di Antonio Gramsci, di qualche importanza per la storia di questo Paese nonché fondatore di un giornale che non smette di farlo rivoltare nella tomba per “manifesta e inconcludente renzianità”. La frase […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

Gramsci, la connessione sentimentale e il Partito della (mezza) Nazione

Mondo

Brasile, rivoluzionari addio: tornano i dinosauri democristi

Commenti
il sabato del villaggio

Il male del mondo e l’anestesia delle coscienze

di
Commenti

Le mie domande a Franceschini censurate su la7

di
Commenti

Mail box

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×