La triste storia dell’Italia che sta invecchiando

Caro Furio Colombo, è ragionevole dire, come fanno continuamente commentatori e politici, che un Paese “invecchia” a causa del prolungamento della durata media della vita? Perché confondere due dati (nascita e morte) che sono collegati dal pensiero, dalla filosofia, dalla religione, dalla poesia, ma non dalla statistica? Ennio   Osservazione giusta. Non credo che sia ragionevole. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.