La trasferta con noia (e Carrai) di Renzi

Matteo Renzi il primo giorno ha annullato tutti gli appuntamenti all’Onu
La trasferta con noia (e Carrai) di Renzi

Ecco il diario di Matteo Renzi a New York, in missione per l’Assemblea generale all’Onu: incontri privati, noia ostentata e programma stravolto. Lunedì 19 settembre Il presidente fa colazione in albergo. La delegazione italiana alloggia al “Michelangelo”, un quattro stelle con arredi sgargianti non lontano da Times Square, una camera con letto doppio è venduta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.