La svolta in tre mesi: l’Ue a Parigi benedice la linea di Minniti

Il 21 maggio primo incontro coi governi di Ciad, Niger e Mali; a luglio quello con le tribù libiche: ora servono i soldi europei
La svolta in tre mesi: l’Ue a Parigi benedice la linea di Minniti

Ieri al vertice di Parigi tra Italia, Francia, Germania e Spagna è stata sancita non tanto la vittoria del ministro dell’Interno Marco Minniti sull’immigrazione, quanto l’inazione dei governi italiani finora. I numeri sono di plastica chiarezza: al 25 agosto il Viminale registra 3 mila sbarchi contro i 22.500 di un anno fa (a fine mese […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.