La svolta governista è ancora incompiuta

La svolta governista è ancora incompiuta

L’ultima settimana del Movimento 5 Stelle indica uno sforzo di prepararsi a governare che non si vedeva da gennaio, con il tentativo (fallito) di spostare i parlamentari europei dal gruppo eurocritico Efdd a quello super europeista dell’Alde. Prima la convention sobria e di idee di Davide Casaleggio a Ivrea, con Beppe Grillo silenzioso. Poi l’idillio […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.