La stagnazione è secolare soltanto per i Paesi ricchi

La palude in cui sono le economie sviluppate è l’altra faccia della crescita a tassi elevati delle aree emergenti
La stagnazione è secolare soltanto per i Paesi ricchi

La crescita non è un fine ultimo, ma un mezzo importante per il vero traguardo che deve orientarci nelle decisioni economiche: il bene comune, la felicità sostenibile, la creazione di una società dove sia sempre più facile per le persone realizzare quelle condizioni di generatività e pienezza di senso che rendono le loro vite più […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.