La rivolta dei “camalli” del porto: “Qui non c’è posto per Salvini”

Genova - Domenica arriva il leader leghista
La rivolta dei “camalli” del porto: “Qui non c’è posto per Salvini”

Da Paride Batini, simbolo dei camalli, i portuali genovesi, a Matteo Salvini. Domenica alla sala del Cap, il circolo dell’Autorità Portuale di Genova, arriverà il segretario della Lega. Il leader del Carroccio in uno dei luoghi più rossi di quella che era Genova la rossa. Come un imam al balcone di piazza San Pietro. Ma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.