La Rai, le agenzie di stampa, gli editori: tutti i conflitti di interessi dimenticati

Antiscientifico - Per come è strutturato, il report è semplicemente inutile
La Rai, le agenzie di stampa, gli editori: tutti i conflitti di interessi dimenticati

Un’informazione di qualità è certo un bene primario in una democrazia. Ben vengano, dunque, tutte le suggestioni e pure le classifiche tipo quella di Reporters sans frontières che ha animato il circo mediatico ieri. Basta sapere che sono suggestioni: come per i report di “Transparency international” sulla corruzione, anche nel caso di RSF ci troviamo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.