La Rai di Renzi commissariata da Gentiloni

“Il nostro non è un lavoro neutro. Ci piaccia o no, è quanto di più distante dall’obiettività si possa immaginare” (da “Terrore mediatico” di M. Maggioni – Laterza, 2015 pag. 178)   Con il rinnovo “condizionato” della concessione che lascia alla Rai l’esclusiva del servizio pubblico radiotelevisivo per altri dieci anni, il governo fotocopia guidato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.