La presa in giro della commissione banche

Dopo tre mesi - La maggioranza non si mette d’accordo sul presidente e l’inchiesta sul credito è ancora ferma
La presa in giro della commissione banche

Sia chiaro: la commissione d’inchiesta sul sistema del credito è nata morta, è nata quand’era chiaro che il Parlamento non avrebbe mai potuto lavorare se non sugli aspetti di colore, tipo gli sgraziati tentativi dell’ex ministro Boschi di convincere questa o quella banca a salvare Pop Etruria, cara a papà Pier Luigi. Ciò non toglie […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.