La plastica di Gomorra in fumo nella terra di bufale e mozzarelle

La plastica di Gomorra in fumo nella terra di bufale e mozzarelle

Il fumo nero è scomparso e una montagna di sabbia copre le tonnellate di rifiuti di plastica che domenica pomeriggio hanno preso fuoco improvvisamente. Nell’aria, però, si sente ancora la puzza di bruciato. Battipaglia, provincia a sud di Salerno, centro agricolo della Piana del Sele, terra celeberrima per bufale e mozzarelle, ma anche per i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.