La passione di Sala per i rampolli della 1ª Repubblica

Le colpe dei padri non ricadono sui figli. Ma i meriti evidentemente sì. Così nelle liste elettorali per le prossime Amministrative troviamo più d’un “figlio di”. A Milano, nella lista civica di Giuseppe Sala candidato sindaco del centrosinistra, c’è Alberto Veronesi, direttore d’orchestra ma soprattutto rampollo di Umberto Veronesi, il più potente oncologo italiano, fondatore […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.