La mossa di Bersani: facciamo le primarie. Il Pd dice no (per ora)

Si torni al Mattarellum e alle coalizioni. L’obiettivo è stanare Renzi: se rifiuta è chiaro che vuole uccidere il centrosinistra
La mossa di Bersani: facciamo le primarie. Il Pd dice no (per ora)

Pier Luigi Bersani fa sul serio, l’apertura a Matteo Renzi è sul tavolo: una coalizione di centrosinistra sarebbe ancora possibile se Renzi accettasse di fare le primarie, come confidato ieri dall’ex segretario in un colloquio su La Stampa. Il primo, eventuale avversario di Renzi l’ha già nominato lo stesso Bersani: Giuliano Pisapia. L’unico ad esserne […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.