La monarchia è finita: adesso al Quirinale c’è di nuovo un presidente

Le consultazioni per il governo Gentiloni hanno messo in luce il metodo sobrio di Sergio Mattarella, l’esatto contrario di quello del suo predecessore “interventista” Giorgio Napolitano
La monarchia è finita: adesso al Quirinale c’è di nuovo un presidente

Ogni capo dello Stato ha il suo stile. In Italia, poi, i poteri del presidente derivano da una costante interpretazione elastica e aperta delle norme costituzionali che disciplinano il suo ruolo e le sue funzioni. Ecco perché Giorgio Napolitano è stato un vero e proprio re, accentuando al massimo il carattere di autorictas, tipico dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.