La ministra “copia&incolla” non spiega, ma ci minaccia

L’attacco via Twitter viene rilanciato dalle agenzie di stampa, alla notizia della tesi plagiata solo un accenno. Silenzio da tg e siti dei grandi giornali
La ministra “copia&incolla” non spiega, ma ci minaccia

“Per trasparenza, ecco la mia tesi di dottorato. Nessuna anomalia. Valuteranno i giudici il danno che ho subito oggi”. Il ministro della Funzione pubblica Marianna Madia non risponde nel merito ma si limita a minacciare, dopo l’inchiesta del Fatto Quotidiano che ieri ha dimostrato come oltre 4000 parole della sua tesi di dottorato presentata nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.