La memoria d’Italia sulle pietre di Torino

Le lapidi dei martiri raccontano azioni eroiche degne di romanzi cavallereschi ma anche piccole storie di umanità stritolata dagli ingranaggi di una Storia troppo grande
La memoria d’Italia sulle pietre di Torino

Silvano camminava. Vicino a casa, alle 10:30 del mattino, un giorno come tanti. Anzi no, non lo era affatto: era la fine di aprile, il 27: “In compagnia della sorella stava attraversando la via Madama Cristina, all’altezza del numero civico 137 venne colpito alla gola da un proiettile di fucile mitragliatore sparato da un cecchino […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.