“La Mantovani fece 20 milioni di fondi neri per ungere la politica”

“La Mantovani fece 20 milioni di fondi neri per ungere la politica”

Un tesoroper 20 milioni di euro, tra denaro in nero e retrocessioni, ovvero restituzione di soldi dagli utili, sarebbero stati creati dalla Mantovani, all’epoca guidata da Piergiorgio Baita, tra il 2004 al 2013, a uso del Consorzio Venezia Nuova dell’allora presidente Giovanni Mazzacurati. Lo ha detto Nicolò Buson, ex amministrativo della stessa Mantovani, nel corso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.