La maledizione dei Marra: “Processate Virginia Raggi”

Resta solo l’accusa di falso - Rischia l’imputazione per la nomina di Renato, fratello di Raffaele. I pm: “Archiviare l’abuso d’ufficio”, e l’indagine sull’incarico a Romeo
La maledizione dei Marra: “Processate Virginia Raggi”

Inizialmente i capi di imputazione erano cinque. Ne è rimasto uno solo. La sindaca di Roma Virginia Raggi rischia il processo per il reato di falso nell’ambito dell’inchiesta sulla nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele, ex capo del Personale in Comune, imputato per corruzione per un’altra vicenda. Ma ottiene la richiesta di archiviazione per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.