La lettera sul web di un coratino: “È il nostro 11 settembre”

La lettera sul web di un coratino: “È il nostro 11 settembre”

Io ho preso uno di quei treni centinaia di volte. Centinaia. E c’è gente che tuttora, ancora, lo prende. C’è gente che l’ha preso oggi. Dopo il dramma. Perché per noi quella è vita. Quando parto per Roma, io prendo esattamente quel treno. (…) Tutti noi, su quei treni, abbiamo litigato. Abbiamo pianto. Non avete […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.