“La kermesse è maledetta e finita: giusto così”

L’ex patron del Grinzane in carcere per essersi intascato i fondi pubblici: “Li ho solo usati male”
“La kermesse è maledetta e finita: giusto così”

È finito al “repartino” delle Molinette di Torino, la sezione ospedaliera per i carcerati, Giuliano Soria, l’ex patron del premio letterario “Grinzane Cavour” condannato definitivamente dalla Cassazione a sei anni, otto mesi e diciassette giorni per peculato e violenza sessuale ai danni del suo domestico. Prima di essere arrestato su ordine del procuratore generale di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.