La fine di Marina, Rocco Schiavone e il lutto più grande

Antonio Manzini torna indietro negli anni e affronta la morte della moglie del vicequestore anti-eroe: “Me l’ha suggerito un lettore”
La fine di Marina, Rocco Schiavone e il lutto più grande

Un anti-eroe, “stronzo e romano sino al midollo”, una città ostile come Aosta e una scrittura efficace e brillante, al punto che Andrea Camilleri in persona l’ha incoronato come suo erede. Se il successo di un autore è spesso arduo da interpretare, nel caso di Antonio Manzini – capitolino come il suo protagonista, il vice-questore […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.