La festa triste: Renzi, 1000 giorni e tanta paura

Che giornata - Prima il vertice con Obama, poi il convegno con Ncd. Chiude a Bari, senza Emiliano (ma con la pornostar)
La festa triste: Renzi, 1000 giorni e tanta paura

A Berlino le foglie secche rotolano sul tappeto dell’ultimo vertice europeo di Barack Obama. Comincia così la giornata dei 1000 giorni del suo governo per Matteo Renzi. Una giornata crepuscolare, nei toni e negli umori, con i sondaggi pubblicati dai giornali nell’ultimo giorno in cui è consentito farlo che danno un vantaggio nettissimo del No. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.