» Cinema
giovedì 27/04/2017

La famiglia, i figli, la vecchiaia: abbiamo bisogno di tenerezza

Amelio firma una pellicola ideologica non perfetta, ma pensante e affida a un anziano la missione di dirci che cosa non va ai nostri giorni
La famiglia, i figli, la vecchiaia: abbiamo bisogno di tenerezza

Negli ultimi film Gianni Amelio ha cercato, sin dal titolo, di resuscitare sensazioni e sentimenti andati perduti. Nel 2013 L’intrepido affidava all’Antonio Pane di Antonio Albanese l’onere del rimpiazzo – sostituire per qualche ora un tranviere, un pupazzo, uno sguattero – e l’onore dell’eroe: un film surreale, e ancor più irrisolto, che riesumava virtù, e […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Sport

C’è del marcio in Premier, Newcastle nei guai

Cinema

Si scrive Agnès Dorgelle, si legge Le Pen. Il populismo francese sul grande schermo

A casa è un big bang di nevrosi borghesi
Cinema
Al cinema

A casa è un big bang di nevrosi borghesi

di
Donne contro: “Hanno avuto paura di non lavorare più”
Cinema
Molestie - La polemica il giorno dopo il manifesto “Dissenso comune”

Donne contro: “Hanno avuto paura di non lavorare più”

Elio e Oliver, inno alla vita dell’italiano non italiano
Cinema
Guadagnino - “Chiamami col tuo nome” in sala da giovedì

Elio e Oliver, inno alla vita dell’italiano non italiano

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×