La doppia beffa agli azionisti di Pop Vicenza: dal crollo al fisco

La doppia beffa agli azionisti di Pop Vicenza: dal crollo al fisco

La Banca Popolare di Vicenza è stata salvata, almeno per ora. Ma è saltata la prevista quotazione in Borsa. Ciò ha una spiacevole conseguenza, probabilmente sfuggita ai più. Prendiamo infatti un risparmiatore che si ritrova delle azioni sul groppone, perché a Bruno Vespa la banca le ha ricomprate e a lui invece no. Non solo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.