La Corte dei Conti boccia l’Abruzzo

La Corte dei Conti boccia l’Abruzzo

Il premier dimissionario Matteo Renzi non scioglierà mai la Regione Abruzzo, come non lo ha fatto negli anni passati quando era saldo in sella. E i motivi ci sarebbero visto che la Corte dei Conti regionale ha bocciato la gestione economica dell’ente, denunciando comportamenti omissivi, ritardi, violazione di norme e inadempimenti contabili: caratteristiche che continuano […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.