La chef che sfama i pompieri di tasca propria

Il governo non paga - La ristoratrice di Pieve Torina: “Il ministero mi ha chiesto di anticipare i soldi”
La chef che sfama i pompieri di tasca propria

inviata a Pieve Torina ACasavecchia, una frazione di Pieve Torina, epicentro del sisma, abbarbicata sulla montagna, non è rimasto nulla. Il terremoto ha distrutto tutto. In un’area di 35 chilometri si è salvato solo il “Vecchio Molino”, ristrutturato sei anni fa, la trattoria di specialità marchigiane della chef Silvia Fronzi, 33 anni. Quando entriamo la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.