La Cassazione: “Non è reato indottrinare qualcuno al martirio”

La Cassazione: “Non  è reato indottrinare qualcuno al martirio”

Niente condanna per il reato di terrorismo internazionale di matrice islamica, a carico di imam o dei loro seguaci impegnati in attività di indottrinamento e proselitismo “finalizzata a indurre una generica disponibilità a unirsi ai combattenti per la causa islamica e a immolarsi per la stessa”, se la “formazione teorica” degli aspiranti kamikaze non è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.