La carta che salva il giornalismo

Contro Google & C. - I gruppi editoriali hanno sbagliato tutto sul web e ora è tardi
La carta che salva il giornalismo

Negli ultimi 20 anni molti giornali americani hanno sperimentato la diffusione di notizie online, ma hanno avuto un successo limitato. I consumatori ricevono continuamente notizie online, ma la maggior parte di loro si rivolge a “news aggregator” come Yahoo News e Google News o social media come Facebook. Ma la maggior parte degli aggregatori e […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.