New York, la carriera di Ullah: taxi driver, elettricista e bombarolo ‘fai da te’

Come altri responsabili di attentati negli Stati Uniti: da immigrato con una vita ordinaria a soldato del jihad
New York, la carriera di Ullah: taxi driver, elettricista e bombarolo ‘fai da te’

Akayed Ullah, l’aspirante kamikaze di 27 anni, che ieri a New York s’è fatto esplodere addosso, con effetti per fortuna modesti, un ordigno artigianale, finisce nella casella dei bombaroli ‘fai-da-te’ del terrorismo internazionale di matrice jihadista. Per l’ennesima volta, a colpire negli Stati Uniti è un immigrato ormai radicato nel Paese d’accoglienza, la cui ‘rabbia’ […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.