La campanella stonata del primo giorno

“Maestro chi ci sarà a fare matematica? E la maestra di sostegno per Melissa arriva? Altrimenti lei come può tornare in classe? Ma perché dobbiamo sempre aspettare?”. Le domande che Fabrizio mi ha posto ieri mattina erano semplici, logiche ma in questo Paese non hanno una risposta. La prima campanella anche quest’anno è suonata stonata. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.