La Bongiorno: molti spot, pochi aiuti anti-violenza

“Doppia Difesa” - La candidata del Carroccio rivendica l’impegno a tutela delle donne con la Hunziker. Ma di concreto si trova poco
La Bongiorno: molti spot, pochi aiuti anti-violenza

Un paio di settimane fa mi ritrovo a commentare con un’amica la candidatura di Giulia Bongiorno con la Lega. Butto lì senza pensarci: “Certo che è instancabile ’sta donna. Lo studio legale, le cause, la politica, l’associazione Doppia Difesa con la Hunziker…”. La mia amica mi interrompe: “Vabbè l’associazione non è il primo dei suoi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.