» Cultura
giovedì 16/03/2017

“La Bella e la Bestia”, un’altra copia troppo grande per fallire

Negli Usa ci si chiede se sia il musical più costoso della storia del cinema (sì) e già si sa che ha tutti i crismi del successone: ad esempio, Emma Watson
“La Bella e la Bestia”, un’altra copia troppo grande per fallire

La Bella e la Bestia fa primavera, altroché. Tenetevi forte, perché il sonno della creatività genera doppioni, e la versione live-action (attori in carne e ossa) del celebre cartoon Disney farà presto proseliti. Anzi, li ha già fatti. Costretta a fronteggiare una carenza di idee originali sempre più evidente – ultimo riscontro, l’assenza di produzioni […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

Per vivere bene la modernità basta poco. Anzi, quasi niente

Cultura

Il grido di Barbareschi: “Finanziano teatri morti e a me danno le briciole”

“La Ginzburg”, il modo diretto e sincero di stare al mondo
Cultura
L’intellettuale

“La Ginzburg”, il modo diretto e sincero di stare al mondo

di
Cultura
Cinema - European Audiovisual Observatory 2017

Biglietti in calo in tutta Europa. L’Italia la peggiore: -12% di ingressi

Il fulcro della musica sacra di Bach è Bach
Cultura
L’analisi

Il fulcro della musica sacra di Bach è Bach

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×