Johnson ministro, May punta su Brexit

L’ultrà del “Leave” agli Esteri. Creato un dicastero ad hoc per l’uscita dalla Ue. Governo più rosa
Johnson ministro, May punta su Brexit

Theresa May è ufficialmente primo ministro del Regno Unito da ieri pomeriggio intorno alle sei, quando è uscita da Buckingham Palace con l’incarico affidatole dalla regina Elisabetta. E arrivano le prima novità: fuori il ministro del Tesoro George Osborne, l’uomo dell’austerity, braccio destro di David Cameron. È stato rimpiazzato da Philip Hammond, ministro degli Esteri […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.