“Irregolarità non segnalate”. Muraro presto in Procura

I pm pronti a interrogare l’assessore. Contestati solo reati ambientali: “Gli impianti dei rifiuti non rispettavano i parametri tecnici”. Il legale: “Lei ha riferito tutto all’Ama”
“Irregolarità non segnalate”. Muraro presto in Procura

Dopo essersi seduta davanti ai parlamentari della Commissione Ecomafie, Paola Muraro andrà anche dai magistrati. La Procura di Roma la sentirà (è stata l’assessore a chiedere l’interrogatorio) nei prossimi giorni, nell’ambito del fascicolo nel quale è indagata per la violazione delle norme ambientali. In particolare le viene contestato l’articolo 256, comma 4, del decreto legislativo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.