“Io, Iena sulle tracce dei baby-prostituti: espulso dal Marocco”

“Io, Iena sulle tracce dei baby-prostituti: espulso dal Marocco”

Considerata persona pericolosa ed espulsa dal Marocco. Vittima Luigi Pelazza inviato delle Iene che a Marrakech stava girando un reportage sulla prostituzione minorile. Partiamo dalla fine… Mercoledì pomeriggio avevo appena finito l’intervista a un ragazzo di 14 anni. Volevo portarlo a mangiare da McDonald’s. Siamo usciti e dieci agenti ci hanno fermato. Telefoni e telecamere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.