Iniezioni di inefficienza: piano vaccini, inizia il caos

Nato zoppo - Il decreto prevede la profilassi obbligatoria, ma le Asl (come le scuole), falcidiate dai tagli, lamentano carenza di personale e di tecnologie
Iniezioni di inefficienza: piano vaccini, inizia il caos

C’è un lungo corridoio al centro vaccinazioni della Asl di Teramo. Vuoto. Un paio di anziani seduti, una famiglia con due bambini e una signora. “Sono venuta solo per chiedere un’informazione”, dice. Il viaggio nell’Italia dei mille vaccini obbligatori, delle liste d’attesa, delle multe, delle potestà genitoriali a rischio inizia qui, dove il ministro della […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.