“Inguaribili sognatori” con l’autista al seguito

“Inguaribili sognatori” con l’autista al seguito

Ogni tanto ieri alla Leopolda inquadravano un dipinto di Velasquez o forse di Goya anche se in posa non c’era la famiglia di Carlo IV bensì i familiari di Matteo Primo, con la corte al completo (Boschi, Moretti eccetera). Mancava solo il levriero. Mirabile tableau vivent dove spiccava il profilo severo di Massimo Recalcati psicanalista […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.