Incubi da manuale per Gloria, al buio e senza memoria

Gloria è bella. Ed è cieca. Dopo un incidente automobilistico, ha perso la vista e la memoria. Questione di tempo, però. Nella convalescenza a casa è accudita da Licia, la sua migliore amica. Gloria cerca di ricostruire la sua vita, ma i frammenti cui si aggrappa sono confusi e monchi. L’amore per Nicola, finito male. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.